domenica 22 agosto 2021

CARO DRAGHI TI SCRIVO

Questa è la lettera che ho inviato, in data odierna a Mario Draghi (segreteriadica@governo.it):

 Egregio signor Draghi, si è sempre detto "governo ladro" oggi è diventato molto riduttivo: si può aggiungere, con cognizione di causa,  BUGIARDO, ASSASSINO,TERRORISTA, NAZISTA,  ecc. 

Il comunicato stampa sul green pass è a dir poco allucinante e neanche in linea col decreto legge. Nel comunicato stampa si legge a proposito del green pass

"Questa documentazione sarà richiesta poter svolgere o accedere alle seguenti attività o ambiti a partire dal 6 agosto prossimo:

  • Servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso;
  • Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
  • Musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
  • Sagre e fiere, convegni e congressi;
  • Centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;
  • Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • Concorsi pubblici."

Sembra che senza green pass si possa usufruire del ristorante solo negli spazi all'aperto (a parte la ingiusta discriminazione tra ristoranti che non hanno spazi all'esterno e quelli che ce l'hanno)  non si capisce perchè non si debba poter accedere a sagre e fiere che sono all'aperto a spettacoli all'aperto, parchi di divertimento all'aperto. 

Il suo delirante comunicato stampa continua :

"I titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del Green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni. 
In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni."

Perchè mai i titolari dei ristoranti dovrebbero collaborare per l'attuazione di queste incomprensibili misure dopo essere stati massacrati con chiusure forzate e aver ricevuto aiuti ridicoli? I titolari dei ristoranti possono anche non essere vaccinati e non fare i tamponi ogni 48 ore, perchè dovrebbero chiedere ai clienti il green pass??? Perchè dovrebbero trasformarsi in kapò e opprimere la gente con richieste palesemente contrarie alla libertà personale e alla costituzione? Ci sono sanzioni? Bene, le sanzioni si possono contestare. 

L'OMS ha ammesso che i tamponi non sono affidabili, come può ancora pretendere di colorare le regioni sulla base dei falsi positivi? Fauci ha ammesso che i vaccinati sono anch'essi contagiosi, perchè creare inutili discriminazioni?

In Israele dove la totalità della popolazione è vaccinata ci sono più malati covid che all'inizio dell'anno scorso quando il vaccino non era ancora stato somministrato a nessuno. Colpa della variante delta? Le varianti le creano i vaccinati come ha ben spiegato il premio nobel per la medicina Luc Montagnier. 

Credo che lei abbia le idee molto confuse

E' evidente che si vuole solo fare pressione sui cittadini, per indurre specialmente i giovani a vaccinarsi. Sono contenta che lei sia stato iscritto  nel registro degli indagati in 28 procure per estorsione di consenso.

Forse non ha capito, glielo spiego io: la farsa è finita, la narrazione sta cambiando e ci saranno, per lei e i suoi compagni di merende, tempi molto bui.

Alba Latella

Nessun commento:

Posta un commento