venerdì 12 giugno 2020

Epstein's Island of horror Part 2




Come viene rivelato in questo sconcertante video, Jeffrey Epstein non è affatto  morto suicida, del resto non avrebbe mai potuto uccidersi in un carcere di massima sicurezza dove si è sorvegliati 24h e dove le lenzuola sono di carta, in realtà al suo posto è stato ripreso il cadavere di Tony Rodham, morto per cause sconosciute il 7 giugno 2019. 
C'è una buona somiglianza anche se il naso è leggermente diverso.
 Epstein è stato portato presso una base aerea americana: Ramstein k-town air base, in Germania nelle vicinanze di Francoforte e da qui (lo speriamo tutti) sta collaborando con la giustizia e sta facendo i nomi dei personaggi coinvolti nell'abuso, tortura e uccisione di bambini.



Nessun commento:

Posta un commento