martedì 12 ottobre 2010

OGNI TANTO UNA BUONA NOTIZIA!

La Commissione Europea sta indagando sulle ingiustificabili agevolazioni fiscali che lo Stato italiano concede alla chiesa ( la minuscola è d'obbligo): esenzioni per gli immobili Ici, sconti Ires per le attività,  trattamenti per i dipendenti del Vaticano che non sono soggetti all'imposizione Irpef....Non bastava l'8 per mille!!!
Una perdita di oltre 2 miliardi all'anno.
Su proposta del commissario alla concorrenza Joaquin Almunia, l'esecutivo comunitario ha aperto un'inchiesta approfondita per verificare la compatibilità con le norme Ue di un'agevolazione che la Commissione ritiene essere un aiuto di Stato.  L'indagine potrebbe portare al recupero di tutti gli aiuti erogati!
Sarebbe molto più facile uscire dalla crisi se questi mafiosi, parassiti, pedofili restituissero il malloppo!

3 commenti:

  1. sarebbe davvero ora di recuperare un po' del denaro male affidato a questi parassiti; dovremmo ricordarci un po' di più (almeno nel 150° anniversarsario dell'Unità d'Italia) che questi signori sono stati i nostri nemici (dal punto di vista politico e militare) e che come tali sono stati sconfitti: solo così l'Italia ha potuto diventare uno Stato. Ora, cacciati dalla porta, sono rientrati dalla finestra e dettano legge in uno stato che si proclama laico senza esserlo completamente: cosa aspettiamo a toglierci di dosso questi succhiasangue?

    RispondiElimina
  2. http://www.youtube.com/watch?v=urWRJY_H4zw

    La commissione merdeuropea mette bocca dove non dovrebbe, come sempre.

    RispondiElimina
  3. Perchè non dovrebbe???? I bilanci dei paesi membri riguardano tutta la comunità e se l'Italia è sull'orlo del fallimento per mantenere uno stato canaglia come il Vaticano (che oltre tutto con lo IOR recicla il denaro della mafia) fa benissimo ad occuparsene!!
    Alba

    RispondiElimina

Il Canale di Michelle e Alba su YouTube

Loading...